M. & R. della Dott.ssa Laura Maxia & C.
MEDICINA ESTETICA - OMEOPATIA - OMOTOSSICOLOGIA - FISIOKINESITERAPIA

Carbossiterapia

Carbossiterapia per il ringiovanimento e la tonificazione del viso e del colloLa Carbossiterapia è un trattamento medico basato sulla somministrazione, per via intradermica o sottocutanea, di anidride carbonica tramite un sottilissimo ago collegato all’apparecchiatura medicale, a scopo terapeutico, per combattere alcuni problemi di salute e inestetismi. In medicina estetica la carbossiterapia viene impiegata particolarmente
  • per il ringiovanimento del viso
  • per migliorare la PEFS (cellulite)
  • per tonificare i tessuti molli delle braccia, dell'interno cosce, l'addome
  • per ridurre le adiposità localizzate
  • per migliorare le strie atrofiche (smagliature).
Carbossiterapia per la tonificazione del corpo, la cellulite, l'adiposità localizzata, le smagliatureLa Carbossiterapia è un trattamento innocuo, perché l’anidride carbonica per uso medicale è identica a quella che produciamo normalmente con la respirazione e viene riassorbita in pochi minuti per via ematica, ed eliminata per via respiratoria. L’anidride carbonica è, infatti, atossica e non provoca embolia, dunque non esistono particolari effetti collaterali: è, però, importante che sia utilizzata anidride carbonica medicale (più pura di quella a uso alimentare), veicolata da macchinari medicali.

La ricerca medica ha documentato gli effetti, sicuri e positivi, della Carbossiterapia
  • sul microcircolo e pertanto sulle patologie del sistema circolatorio,come l’insufficienza venosa e linfatica degli arti inferiori
  • sulla cute, con miglioramento della sua elasticità, riduzione delle microrughe, riduzione delle smagliature
  • sul tessuto adiposo ove, grazie ad un effetto lipoclasico (di distruzione degli grasso), si ottiene una riduzione degli accumuli di grasso
che la rendono un trattamento d'elezione per le problematiche e gli inestetismi sopra indicati.

La frequenza indicata per i trattamenti è di una o due sedute a settimana. Il numero di sedute dipende dalla situazione di partenza e dall'inestetismo trattato; si parte da un minimo di 6 sedute. Il ciclo di trattamenti può poi essere seguito da sedute periodiche di mantenimento.