M. & R. della Dott.ssa Laura Maxia & C.
MEDICINA ESTETICA - OMEOPATIA - OMOTOSSICOLOGIA - FISIOKINESITERAPIA

Peeling

peeling chimicoIl peeling chimico è un trattamento di medicina estetica che stimola, attraverso l'applicazione di una sostanza chimica sulla pelle, l'esfoliazione ed il conseguente ricambio della pelle, inducendo un effetto levigante e di ringiovanimento.

Il peeling chimico agisce nella pelle attraverso l’azione di vari meccanismi:
  • stimola la rigenerazione (turnover) cellulare rimuovendo le cellule morte dello strato corneo, provocando una vera e propria accelerazione del ricambio cellulare che avviene già naturalmente nel derma
  • elimina le cellule della pelle danneggiate e degenerate, che sono quindi sostituite da cellule epidermiche normali
  • produce un'infiammazione che attiva la produzione di collagene ed elastina, inducendo la rivitalizzazione e il ringiovanimento del derma mediante stimolazione dei fibroblasti con formazione di collagene.

I tipi di sostanze maggiomente utilizzati sono l'acido glicolico, l'acido salicidico, l'acido mandelico, l'acido tricloracetico, l'acido piruvico, l'acido retinoico.

Vi sono poi alcuni peeling più recenti, quali
  • il peeling eutrofico fotodinamico, da abbinare ad una tecnologia laser per il fotoringiovanimento
  • il PRX-T33, dispositivo medico non iniettabile a base di acido tricloracetico, privato dell'azione esfoliante ma al quale è potenziata la funzione rivitalizzante. La novità consiste nell’essere riusciti a rendere il TCA (acido tricloracetico) ad alta concentrazione assolutamente non aggressivo e quindi a separare e potenziare l’effetto dermostimolante.
    Il PRX-T33 è una reale alternativa alla biorivitalizzazione con le "punturine". Indicato nel trattamento anti-ageing, dei processi di invecchiamento cutaneo del viso, della pelle acneica, di cicatrici e smagliature, nella rivitalizzazione del decolleté e altre zone del corpo.

Il medico estetico esperto e preparato saprà valutare con attenzione il tipo di pelle del paziente e determinare di conseguenza quale sia il peeling maggiormente appropriato.
 
Indicazioni
 
Le principali patologie ed inestetismi che possono essere trattati con il peeling sono:
  • cheratosi e invecchiamento cutaneo
  • cicatrici da acne
  • smagliature
  • rosacea
  • discromie
  • acne
  • dermatite seborroica
 
Decorso post- peeling
 
Nel decorso post-peeling è indispensabile proteggersi in modo assoluto dal sole e dai raggi solari e lampade UVA-UVB con prodotti che contengano schermi e filtri solari protettivi, per prevenire eventuali iperpigmentazioni postinfiammatorie.
Se il peeling è eseguito da un medico estetico esperto, è da considerarsi una procedura sicura e priva di rischi.