M. & R. della Dott.ssa Laura Maxia & C.
MEDICINA ESTETICA - OMEOPATIA - OMOTOSSICOLOGIA - FISIOKINESITERAPIA

Biostimolazione - rivitalizzazione cutanea

La bio-rivitalizzazione è un trattamento medico che utilizza delle tecniche di ringiovanimento basate sull’impiego, abitualmente per via iniettiva o transdermica, di sostanze quali aminoacidi, glucosamina solfato, polidesossiribonucleotide, vitamine, fitocomplessi che, attraverso una stimolazione dei fibroblasti, determinano un incremento dell’elastina, del collagene, dell’acido ialuronico, e di acido ialuronico a basso peso molecolare, responsabile di una progressiva idratazione profonda e di un’azione antiradicalica con aumento del turgore e dell'elasticità cutanea.
Con la rivitalizzazione cutanea (o biostimolazione) è possibile indurre le cellule cutanee a "lavorare meglio". Quindi la rivitalizzazione e stimolazione del derma è un trattamento curativo perché interviene sulle cause dell’invecchiamento cutaneo e non solo sui suoi effetti. Non corregge temporaneamente un singolo inestetismo (ruga), ma interviene su tutta l’area trattata del derma (viso, collo, décolleté) per ridare turgore, idratazione, elasticità e luminosità della pelle che si perde con il passare del tempo.
 
Rivitalizzazione iniettiva - Tecnica di trattamento
 
filler - acido ialuronicoLa tecnica consiste nel praticare delle microiniezioni, con un ago monouso sottilissimo, su viso e decolletè, di acido ialuronico a basso peso molecolare, aminoacidi precursori del collagene, vitamine, macromolecole polinucleotidiche o prodotti omeopatici rivitalizzanti.
Non sono necessarie tecniche anestesiologiche, ma, se il/la paziente dovesse risultare particolarmente sensibile, si possono utilizzare pomate anestetiche o applicare ghiaccio mediante Ice-pack o ghiaccio-spray subito prima dell'infiltrazione, riducendo così la sensibilità e generando un effetto vaso-costrittore, che riduce la possibilità di piccolissimi ematomi.
Immediatamente dopo il trattamento sarà possibile riprendere la normale vita professionale e familiare.
 
Rivitalizzazione non iniettiva
 
Rivitalizzazione con veicolazione transdermica
Esistono delle apparecchiature, come l'Hydrofor®, che permettono di trasportare le molecole dei vari medicinali, tradizionali, fitoterapici o omeopatici, oltre la barriera dermica, senza ricorrere alle iniezioni e senza l'utilizzo di aghi.

Biostimolazione e rivitalizzazione con PRX-T33
Nuova e innovativa tecnica per chi nongradisce le "punturine" è inoltre rappresentata dall'impiego del PRX-T33, dispositivo medico non iniettabile che si applica con un massaggio profondo e induce, attraverso una intensa stimolazione del derma, in particolare dei fibroblasti e del collagene, un vero e proprio processo rigenerativo.
Si tratta di un gel, non aggressivo, che non viene iniettato, ma semplicemente applicato sulla cute e massaggiato con una particolare tecnica. Il procedimento dura 10-15 minuti, ed è assolutamente indolore.
Il risultato è immediatamente apprezzabile dal paziente: la cute appare subito più turgida e levigata. L'effetto migliora e diviene più duraturo ripetendo il trattamento in sedute successive.